La dislessia: comprendere meglio i DSA

La dislessia

Cos’è la Dislessia?

La dislessia, si configura come la difficoltà nell’elaborazione e nella riproduzione del linguaggio, in presenza di un Quoziente Intellettivo nella norma e assenza di altre condizioni di patologia.

Il soggetto dislessico mostra scarse capacità di lettura e scrittura.

Spesso alla dislessia sono associate ulteriori difficoltà, quali la disortografia, la disgrafia e, a volte, lievi difficoltà nel linguaggio orale, fatica nel recuperare termini appropriati o nel memorizzare parole nuove, e nel calcolo, soprattutto mentale, e nella memorizzazione delle tabelline.

Oltre a quelli già citati, altri sintomi della dislessia sono:

  • Difficoltà a riconoscere le lettere dell’alfabeto;
  • Incapacità di unire suoni a lettere;
  • Incapacità di riprodurre parole
  • Vocabolario ridotto

Come affrontare la dislessia?

  • Leggere spesso al bambino
  • Fornire al bambino una varietà di materiali di lettura, libri animati, fumetti
  • Avvalersi dell’utilizzo di audiolibri
  • Rinforzare il bambino, aiutarlo a mantenere alta la motivazione e incrementare la sua autostima
  • Supportare ed essere empatici con il bambino circa le sue emozioni e le sfide che affronta quotidianamente.

Molti individui dislessici, nonostante le difficoltà sperimentate, sono persone molto dotate e brillanti in tanti campi della vita, fondamentale perciò aiutarle a sviluppare le loro risorse interne.

Un fattore fondamentale, inoltre risulta una diagnosi precoce del problema, per aiutare il bambino ad aumentare le sue competenze, rafforzando l’autostima.

Vedi anche: Alfabeto della famiglia per i DSA