Le pari opportunità nella professione dello psicologo

Sono stati presentati i risultati della ricerca condotta dalle professoresse Elisabetta Camussi (Università degli studi Milano Bicocca), Laura Dal Corso (Università degli studi di Padova) e Annamaria Giannini (Università degli studi di Roma La Sapienza)  effettuata su un campione di 5000 psicologhe su tutto il territorio nazionale.

Dalla ricerca è emerso che il 43% delle psicologhe ritiene che il proprio mestiere sia potenzialmente rischioso.

Nello specifico, il 47% delle intervistate ha dichiarato di aver subito nell’esercizio della propria professione aggressioni fisiche, verbali e in alcuni casi sessuali. Quasi il 30% del campione si sente discriminato, soprattutto dai propri superiori (16,8%).

Se vuoi saperne di più clicca qui: VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO