Operatore di Training Autogeno: Chi è e cosa fa?

Training Autogeno

Il Training Autogeno è una tecnica di rilassamento molto diffusa, caratterizzata dall’induzione dello stato di calma, attraverso una serie di esercizi di concentrazione psichica passiva che conducono a modificazioni spontanee e progressive delle funzioni involontarie del nostro corpo, quali ad esempio: la respirazione, l’attività cardiaca, il tono muscolare.

 

 

Attraverso un adeguato percorso volto all’acquisizione della tecnica e all’allenamento costante è possibile arrivare a modifiche, stabili nel tempo, volte ad incrementare la capacità di ascolto e consapevolezza del proprio corpo, della proprie profondità emotiva e dell’integrazione corpo-mente; in grado di agire profondamente sul benessere psico-fisico individuale.

Chi è l’Operatore di Training Autogeno?

L’Operatore di Training Autogeno, è un esperto del settore che ha appreso i diversi esercizi che configurano la tecnica del Training Autogeno, sa applicarli e gestirli nei vari contesti di riferimento.

Cosa fa? (saper fare, saper essere, saper divenire)

L’ Operatore di Training Autogeno sa gestire l’esperienza autogena in modo realmente utile e pienamente funzionale ed è, in grado di condurre un singolo o un gruppo nello sviluppo e nell’acquisizione della pratica. Egli quindi è in grado di promuovere attraverso gli esercizi, l’incremento del rilassamento, l’autoregolazione delle funzioni corporee involontarie, il recupero delle energie fisiche e psichiche.

Cosa non fa?

L’Operatore di Training Autogeno si differenzia dai maestri e dagli istruttori di Ipnosi, Mindfulness, Yoga, Meditazione, Musicoterapia.

Dove lavora?

L’Operatore di Training Autogeno opera in diversi settori: medico, psicoterapeutico, psicopedagogico, sportivo, aziendale, artistico. La tecnica può essere largamente impiegata per fronteggiare diversi disturbi quali: ansia, depressione, patologie psicosomatiche, disturbi della sessualità. E’ molto utile per fronteggiare lo Stress. Trova inoltre largo impiego nello Sport, preparazione al parto, mondo dell’arte e dello spettacolo, gestione del dolore.

Breve intervista ad un Operatore di Training Autogeno

“Mi chiamo Nico e da qualche anno sono un Operatore di Training Autogeno. Il mio percorso è iniziato un po’ per caso, frequentando il corso di Training Autogeno. Da anni soffrivo di attacchi di panico e ho cercato rimedio in ogni dove; così seppure un po’ scettico mi sono iscritto al corso. La tecnica è stato un prezioso alleato al miglioramento dei sintomi e così mi sono talmente appassionato da decidere di divenire a mia volta un operatore del settore. Il Training Autogenoè una tecnica davvero affascinante. Oggi, ogni tanto i fastidiosi sintomi del panico si fanno vivi, ma sto imparando sempre più a gestirli e sto scoprendo pian piano cosa significa “stare bene”.

 Vedi anche: Gestione dell’ansia: le tecniche e il ruolo dell’esperto